in Sicurezza

Non essere egoista, condividi: Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+1Email this to someone

La compagnia irlandese low cost Ryanair è pronta a rivoluzionare il trasporto aereo del prossimo futuro. La stessa infatti ha annunciato la sperimentazione dei primi “sedili verticali“. In pratica le ultime 10 file di ciascun velivolo potranno essere sostituite da 15 file di posti in piedi, ottenendo così dai 40 a i 50 passeggeri in più per ogni volo. Sacrificando forse un pò di comodità ma offrendo il biglietto a un prezzo più basso. Quest’ultimi potranno arrivare a costare così solo 4 sterline, meno di 4 euro.

Il viaggio “in piedi” non è però l’unica ipotesi attualmente allo studio. Si ipotizza infatti di far pagare 1 sterlina (circa 80 centesimi in euro) l’accesso alla toilette, un modo anche per finanziare i nuovi sedili verticali.

Le sperimentazioni per il volo “in verticale” e i relativi test di sicurezza cominceranno nel 2011 e comporteranno l’installazione sull’aero di appositi sedili studiati per non affaticare le gambe dei passeggeri, in piedi per tutta la durata del volo. La novità farà la sua apparizione all’inizio solo sui voli interni, della durata massima di un’ora, ma poi, se avrà successo, potrà essere estesa anche a voli più lunghi, come quelli internazionali.

Un siffatto sistema di volo desta molteplici perplessità (soprattutto sul versante della sicurezza nelle fasi più delicate del trasporto come l’atterraggio o il decollo) ma potrebbe anche rivelarsi il trasporto aereo del futuro.

E i passeggeri? Saranno pronti a rinunciare a comfort e comodità a tutto vantaggio del proprio portafoglio?

Rispondi